E’ stato un tweet del main sponsor della Ferrari ad accendere la fantasia dei tifosi del cavallino: “La nuova monoposto si chiamerà SF17-JB: sapete dire in onore di quale pilota?”.

Inutile sottolineare che, oltre a SF (Scuderia Ferrari), il richiamo è a Jules Bianchi, lo sfortunato pilota francese, cresciuto nella Ferrari Driver Academy e morto nel luglio 2015 dopo nove mesi di coma. Il suo incidente a Suzuka, dove colpì in pieno un trattore situato a bordo pista, è la pagina più brutta della Formula 1 del nuovo millennio.

La Ferrari, che presenterà la vettura a fine febbraio, ha subito smentito. La sensazione è che, però, sia solo una presa di posizione “formale”. Santander, in serata, si è poi scusata – sempre tramite Twitter – invitando i tifosi a pazientare ancora un po’ per conoscere il nome della nuova rossa.