La griglia di partenza nel 2017 potrebbe già trovarsi priva di due vetture. Sono quelle della Manor, la scuderia inglese che, dopo l’ultimo posto nella classifica costruttori dello scorso anno, sarebbe ad un passo dal fallimento.

La scuderia è già in amministrazione controllata e, nonostante i diversi tentativi del Presidente Stephen Fitzpatrick, non ha trovato in questi mesi investitori decisi a risollevare le sorti della squadra. Non dovesse cambiare la situazione nell’immediato, la Manor fallirà.

Peccato, perché il progetto era interessante (una sorta di team satellite della Mercedes con piloti giovani da lanciare nel circus) e qualche passo avanti c’era stato nel 2016, come testimonia anche il punto conquistato da Wehrlein in Austria. Alla fine, però, è arrivato il sorpasso della Sauber nella classifica costruttori e la condanna all’ultimo posto che non prevede alcun premio in denaro. Che sarebbe stato vitale per affrontare il 2017.